• Home » Notizie »

    Domenica 15 Aprile le Prodezze Fuori Area di Nicolò Carnesi per l’anteprima del Roma Pop Fest

    DOMENICA 15 APRILE

    Anteprima Roma Pop Fest
    w/
    Prodezze Fuori Area di NICOLO’ CARNESI

    disegni
    Silvia Mangosio

    selezioni
    Lino & Nicola (Fish’n’Chips)

    dalle 19:00
    ingresso libero (porta chi vuoi, da bere o da mangiare)

    @ Rehab 27
    Via Fivizzano 27 (Pigneto) – Roma
    prodezzefuoriarea@gmail.com

    Quale migliore modo per celebrare la primavera se non con l’anteprima della nuova edizione del Roma Pop Fest? Eh, sì, il nostro campetto di periferia apre i suoi spogliatoi alla squadra mista composta da Frigopop!, Fish’n’Chips e La Tua Fottuta Musica Alternativa e al loro festival che la prossima settimana, dal 20 al 22, si snoderà tra Locanda Atlantide e Le Mura. A sonorizzare questo incontro Domenica 15 Aprile ci penseranno le Prodezze Fuori Area di Nicolò Carnesi, una delle ultime piacevoli sorprese che ci ha regalato la musica indipendente italiana. Inoltre esposizione della bravissima Silvia Mangosio e selezioni musicali a cura di Lino & Nicola di Fish’n’Chips. Ingresso come sempre libero, porta chi vuoi, da bere o da mangiare.

    NICOLO’ CARNESI

    Dopo la fortunata pubblicazione del singolo “IL COLPO”, seguito dall’ep “Ho poca fantasia”, pubblicato in free download sul sito Rockit, l’1 febbraio uscirà “GLI EROI NON ESCONO IL SABATO” (Malintenti dischi/Disastro Records – distribuito da Edel), l’atteso album d’esordio di NICOLÒ CARNESI, nuovo brillante talento del panorama musicale italiano.

    Autore di canzoni dai testi acuti, sottili e cinici che viaggiano su sonorità elettroacustiche influenzate dalla tradizione italiana e dal british pop degli anni ’80, Nicolò Carnesi ha confezionato un album dalle molte sfaccettature, proponendosi ora come cantautore nella tradizione nazionale, ora come funambolico creatore di brani di blues elettronico, ora come autore lirico e contemporaneo.

    Con “GLI EROI NON ESCONO IL SABATO”, Carnesi dà voce al proprio eclettismo, quello che potrebbe diventare un vero e proprio marchio di fabbrica: Nicolò applica una continua rielaborazione dei diversi generi musicali in cui gli originali vengono svuotati della loro identità, smontati e ridotti a tessere per un collage di suoni, melodie e riferimenti. Grazie a questa formula convivono nello stesso disco elementi più diversi: il folk-pop de “Il colpo” e “Zanzibar” (con Brunori), la new wave più tirata di

    “Ho poca fantasia” e “Medusa”, il flower pop di “Forma mentis”, il garage-rock di “Mr Robinson” e “Kinder cereali all’amianto”.

    Nicolò rielabora svariati generi musicali, riutilizzandoli come tessere per un mix inimmaginabile di suoni, richiami, melodie. Questo è l’alchimia che permette di far coesistere nello stesso album generi diversi.

    Insomma Nicolò Carnesi è un moderno artigiano che ha elaborato la musica tradizionale italiana declinandola secondo nuovi mezzi comunicativi (la new wave, l’elettronica, etc.) e rendendola anche facilmente fruibile.

    L’album vede la collaborazione degli Hank!, Francesco Pintaudi alla chitarra, Agostino Burgio alla batteria, e Settimo Serradifalco (Akkura, Donsettimo) al basso, oltre alla partecipazione di Dario Brunori, Giusto Correnti (Dimartino), Serena Ganci (Iotatola), Giole Valenti (Herself).

    La preproduzione è di Nicolò Carnesi con la preziosa collaborazione di Toti Poeta. Il disco è stato registrato al Sonoria Studio Recording di Scordia (CT) da Vincenzo Cavalli. L’album è stato missato a Milano all’Adesiva Studio Recording di Paolo Iafelice (già con V. Capossela, F. De Andrè, etc) tranne tre brani missati da Roberto Terranova.

    SILVIA MANGOSIO

    Nata nel 1988, ha studiato fotografia, ama la fotografia, odia la fotografia: la fotografia è la sua personale difesa dalla morte. Ha sviluppato una leggera dipendenza dalla Rollerflex. Attualmente è a Modena per seguire un master in fotografia ed immagine contemporanea. Ama anche l’antropologia, lo sciamanesimo e tutto ciò che riguarda Gurdjieff.

    ROMA POP FEST

    Dopo le fortunatissime edizioni del 2010 e del 2011, che hanno visto sfilare sul palco del Popfest decine di band tra le quali A Classic Education, Colapesce, Virginiana Miller, My Awesome Mixtape, Non Voglio Che Clara e altri, arriva anche quest’anno, insieme alla primavera, il ROMAPOPFEST 2012.

    Dopo l’anteprima con Nicolò Carnesi, il festival vero e proprio si svolgerà invece interamente alla Locanda Atlantide, il 20 e il 21 Aprile, nel quartiere di San Lorenzo. La serata di venerdì 20 Aprile, in collaborazione con Fish n’ Chips, vedrà alternarsi sul palco Electricity In Our Homes (UK), Gross Magic (UK), Wildmen (IT), The Sasquatch (IT).  A seguire Fish n’ Chips djset.

    Maria Antonietta, L’Orso, Edipo, e Karibean costituiranno invece la lineup tutta italiana della serata di sabato 21 Aprile, realizzata in collaborazione con La Tua Fottuta Musica Alternativa. A seguire Frigopop ALL STARS djset con le ragazze del frigo e gli artisti coinvolti nella rassegna tutti insieme in consolle.

    Domenica 22 Aprile torniamo in un’atmosfera raccolta e per il Festival assolutamente familiare: quella de Le Mura, sempre nel quartiere di San Lorenzo, in cui si chiuderanno i festeggiamenti con i live di Brothers in Law e Horrible Present.

    Tutte le serate saranno arricchite da banchetti, installazioni di ogni tipo ed esposizioni a tema Romapopfest.

    http://www.myspace.com/nicolocarnesi1
    http://www.silviamangosio.com/
    http://romapopfest.tumblr.com/
    http://www.facebook.com/romapopfest
    http://www.prodezzefuoriarea.com
    http://www.facebook.com/prodezzefuoriarea

    Articoli Recenti

    + Popolari

    Attività degli Amici


    Torna Su